Tecnologia - Innovazione

T-SONIK PW

img

T-Sonik PW - Adatto per tutti i tipo di piscine.
è un dispositivo che funziona secondo il principio dell’attivazione Idrodinamica particolarmente indicato per piscine pubbliche, private e centri benessere, in grado di eliminare i batteri permettendo di ridurre o di addirittura in alcuni casi annullare totalmente l’uso di prodotti chimici per la disinfezione delle acque.
Il passaggio del fluido all’interno dell’attivatore, grazie alla nuova geometria ed alla pressione di mandata, genera oscillazioni meccaniche ad alta frequenza che danno origine ad ultrasuoni.
La particolare frequenza generata, ha un effetto diretto sull’acqua

.Scheda tecnica T-Sonik PW

VANTAGGI

FACILE INSTALLAZIONE

Non è richiesta alcuna manutenzione periodica nè la sostituzione di componenti. T-Sonik PW non modifica la chimica dell’ acqua ed è perciò comunque necessario continuare ad utilizzare stabilizzatori di PH e prodotti antialghe per la manutenzione ordinaria della piscina.

INIBIZIONE BATTERICA DIRETTA

Quando le bolle di cavitazione implodono in liquidi irradiati la loro compressione è così rapida che una piccola quantità di calore viene dissipata dalla cavità durante il suo collasso. Il liquido circostante, ancora freddo, estinguerà prontamente la cavità riscaldata producendo un punto caldo (hot spot) di breve durata. La temperatura approssimativa di questo punto caldo è di 5000 oC.

RIDUZIONE DELLA PROLIFERAZIONE BATTERICA

Questi strati di acqua pura si comportano come un solvente a contatto di una membrana semipermeabile contenente solvente e soluto: per effetto della pressione osmotica il solvente oltrepassa la membrana per diluire la soluzione contenuta all'interno. Si verifica quindi un’azione meccanica di rigonfiamento della cellula che ne provoca lo scoppio (azione che avviene più facilmente sui batteri gram negativi).


MINORE VISCOSITA' DELL'ACQUA

Il legame idrogeno è più debole di quello covalente ma permette di unire insieme più molecole d’acqua tramite le interazioni dipolo- dipolo. Questo fenomeno, attraverso una estesa rete di legami, genera diverse forme cristalline dette CLUSTER.


img